Questione di performance. 

 

Ingegneria

Professionalità, disponibilità, puntualità. Metteteci alla prova.

Il lavoro moderno è frutto dell’interazione perfetta di macchine, uomini, procedure di lavoro e mercati. Il corretto funzionamento dei processi e delle attrezzature passa continuamente attraverso calcoli, marcature CE, progetti, soluzioni matematiche di quella branca di studi e applicazioni denominata comunemente “ingegneria”. Lunaecom offre oggi all’imprenditore una serie di servizi in grado di coprire nel dettaglio un settore così vasto: la progettazione, i collaudi, le verifiche e la dichiarazione di rispondenza degli impianti elettrici, la valutazione rischio fulmini e scariche atmosferiche, la direttiva Atex, le certificazioni energetiche, la progettazione e il collaudo di impianti termotecnici, la direttiva P.E.D., lo studio di strutture metalliche, dei sistemi di sollevamento nonché la relativa valutazione della vita residua, la consulenza e la progettazione di fonti rinnovabili, l’emissione S.C.I.A., il rilascio C.P.I., le valutazioni acustiche, le verifiche periodiche degli impianti e degli apparecchi di sollevamento.

 
 
 

Impianti elettrici

Impianti in Alta, Media e Bassa Tensione: consulenze tecniche, studi di fattibilità, progettazione, collaudi, verifiche strumentali, Dichiarazioni di Rispondenza D.M. 37/2008, Valutazione Rischio Fulmini e Scariche Atmosferiche (parafulmini in luoghi ordinari e a maggior di incendio ed esplosione, protezione di strutture di interesse storico/artistico/culturale, studio, progettazione installazione. Scaricatori di Sovratensione, impianti di protezione scariche atmosferiche, sistemi di protezione catodica. Impianti in aree con pericolo di esplosione (Direttiva ATEX, classificazione aree pericolose, gas, vapori, e polveri, Normative Esplosivi).

 



Verifiche periodiche

L’impianto di terra è una parte fondamentale del sistema elettrico. La corretta progettazione e la realizzazione consentono di prevenire e proteggere persone e cose contro l’elettrocuzione e la fulminazione di origine atmosferica. 



Rischio fulminazione

Dal 1 Marzo 2013 è in vigore la norma CEI EN 62305-2 (in sostituzione della versione 2006-4), che obbliga il Datore di lavoro a valutare il Rischio di fulminazione da scariche atmosferiche. 



A.T.E.X. (Atmosfere esplosive)

La normativa ATEX propone una classificazione dei gas a rischio di esplosione contro i quali l'utilizzatore può proteggersi utilizzando un prodotto con adeguato sistema di protezione.


Impianti meccanici e tecnologici

Impianti Termotecnici (Legge 10, Termoidraulici, Ventilazione e Condizionamento). Certificazione Energetica (APE, diagnosi energetiche e ottimizzazione consumi) e Termografia (per applicazioni industriali e per il settore edile). Piping Industriale e Recipienti in Pressione (Direttiva P.E.D., dimensionamento recipienti e tubazioni in pressione, riqualificazione decennale serbatoi, applicazione e studio norme EN, codici ASME, ANSI etc.). Studio Strutture Metalliche e Sistemi di Sollevamento, Valutazione Vita Residua Apparecchi di Sollevamento



La SCIA
antincendio

La SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività, è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale).



Verifiche impianti
di sollevamento e attrezzature

L'obbligo della verifica periodica degli apparecchi di sollevamento da parte del Datore di Lavoro è stabilito dall'art. 71 comma 11 del D.Lgs 81/08. Le tipologie di apparecchi soggetti a verifica e la frequenza sono riportati nell'allegato VII. 



Attestato di prestazione
energetica



Direttiva
apparecchi a pressione

La Direttiva Attrezzature a Pressione, comunemente detta PED dall’acronimo inglese "Pressure Equipment Directive", è una direttiva di prodotto (n° 97/23/CE) emanata dalla Comunità Europea e recepita in Italia.



Calcolo
della vita residua

Il D.Lgs. 81/08 prevede all’art.71, tra gli obblighi del Datore di lavoro, quello di sottoporre a verifiche periodiche le attrezzature di lavoro riportate all’Allegato VII, tra cui gli apparecchi di sollevamento materiali.


Fonti rinnovabili

Fotovoltaico (studi di fattibilità, progettazione, pratiche GSE, ENEL e TERNA, collaudi, verifiche strumentali, controllo efficienza). Solare Termico (studi di fattibilità, progettazione, pratiche incentivi, collaudi, verifiche strumentali, controllo efficienza). Eolico (studi di fattibilità, progettazione, pratiche incentivi, collaudi, verifiche strumentali, controllo efficienza). Biomasse (studi di fattibilità, progettazione, pratiche incentivi, collaudi, verifiche strumentali, controllo efficienza). Geotermico (studi di fattibilità, progettazione, pratiche incentivi, collaudi, verifiche strumentali, controllo efficienza).